Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Diana Rigg

16 gennaio 2006 - Author: velenero - 2 commenti

diana26Che si sia intellettuali di sinistra, rampanti piccoli imprenditori di destra, studenti arrabbiati, primi della classe in una scuola cattolica, operai, banchieri, ecc. ecc., prima o poi, se si è maschi tra maschi, si finisce per parlare di figa. E quando si parla di figa e qualcuno se ne esce con quel logoro stereotipo secondo cui le donne inglesi sono brutte (lineamenti cavallini, denti storti, ecc), provo a focalizzare lattenzione dei miei interlocutori su Diana Rigg.

Il gruppo inglese ITV è passato alla storia per aver prodotto diversi telefilm di culto (e quando dico "culto", intendo cose che, a rivederle a 40 anni di distanza, sono ancora interessanti ed affascinanti, altro che i vari ER, CSI, 24, Lost… che vengono definite di culto ancor prima di essere prodotte), tra questi cera The Avengers.

Il personaggio di Emma Peel è diventato di culto per almeno due motivi fondamentali:

1) la cura maniacale degli sceneggiatori nel caratterizzare il personaggio (persino nel nome cè un gioco di parole: Emma Peel -> M-Appeal -> Male Appeal)

2) la bravura e la bellezza della Rigg, che ha saputo tenere testa e personalizzare un personaggio che per lepoca era rivoluzionario (era la prima volta che in un telefilm la protagonista femminile aveva un rapporto paritario con il protagonista maschile)

diana21…e poi ci sarebbe un terzo motivo: le tutine attillate!

Come anticipavo in un commento, quando si pensa ad Emma Peel, la si vede nella sua tutina di cuoio nero (serie in bianco e nero) che, ahinoi, nella serie a colori venne sostituita da diverse tutine colorate e meno aderenti (purtroppo gli americani coproducevano e si sa quanto possano essere moralisti).

Purtroppo il cinema non ha mai gratificato la Rigg… dopo la sua partecipazione ad uno 007 (in cui tra laltro James Bond viene interpretato da un tizio sfigato di cui non ricordo il nome), girò diversi film, nessuno dei quali creò al cinema il clamore che The Avengers aveva creato nel pubblico televisivo.

Per curiosità antropologica segnalo Oscar insanguinato di Douglas Hickcox, in cui Diana recita al fianco di Vincent Price…

diana24Ma se qualcuno volesse vederla in tutto il suo splendore, consiglio di procurarsi lepisodio della serie in bianco e nero di The Avengers dal titolo "Un pizzico di zolfo" (i dvd si trovano comodamente in edicola).

Categories: feticci

Discussion (2 commenti)

  1. sapevo che avresti apprezzato, toso!A proposito di steed: nella finzione del telefilm c’è stato solo un bacio… nella realtà dicono che ci fosse solo amicizia… bah!

  2. by max

    Di bacio, più d’uno, ma solo in quella puntata della serie a colori dove veniva scambiata la loro “psiche” con un altra coppia…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>