Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Hang The DJ

21 settembre 2006 - Author: velenero - 8 commenti
I palpiti del cuore più violenti, ciechi e irrefrenabili, sono quelli che si provano ascoltando una canzonetta.
Pier Paolo Pasolini
Mi apprestavo ad effettuare un metaforico trapianto di cervelli, quando squillò il telefono.

- Clinica Frankenstein & Velenero, chi parla?

- Paco… ma sei scemo a rispondere così al telefono?

- E la mia clinica… e, in assenza del mio socio Frankenstein, rispondo come mi pare…

- Seee seee… come stai?

- Tenendo presente che mi chiami solo quando hai bisogno di qualcosa, saltiamo le domande di circostanza e dimmi che vuoi…

- Madonna quanto sei acido stasera… è un po che non scopi, vero?

- No, tua mamma ha sempre mal di testa… vabbè… basta cazzate e dimmi che vuoi…

- J. ha avuto un incidente col motorino…

- Azz… e si è fatto male?

- Gli hanno ingessato il braccio, il resto è tutto ok…

- Ah… meno male…

- Meno male un cazzo! Stasera ho mezzo dj set scoperto…

- Certo che le prendi larghe le cose… non potevi dirmi subito “Paco… voglio che stasera vieni a mettere i dischi nel mio locale!”

- Paco… voglio che stasera vieni a mettere i dischi nel mio locale!

- No…

- Perché?

- Perché è mercoledì e domani lavoro, perché di solito fate lalba e io non cho più il fisico e, soprattutto, ho giurato al mio “maestro dj” di kung fu che non avrei più praticato la “playlist marziale” per puro diletto…

- Sei un coglione…

- Sì, forse… ma tu hai un disperato bisogno di me… comincia ad adularmi e forse cambio idea…

- Oh… che palle… che ti devo dire? Che quando ci sei tu in console, facciamo il pienone?

- Mmm… detta così sembra che io sia una superstar… è una stronzata, ma mi piace…

- Allora vieni?

- Sì, ma alle 2 stacco e non voglio sapere cazzi…

Ho messo la musica che metto di solito: 70, 80, disco, new wave, synth pop… cose così… il bello è che chi stava in pista, nei 70/80, non era ancora nato o giocava ancora coi pupazzetti… che cosa fantastica il riflusso…!

Poi, visto che per me ogni promessa è debito, ho messo una canzone “con dedica”… anche se nessuno sapeva e nessuno si è accorto di nulla. A sapere siamo solo io ed la destinataria della canzone.

Categories: storielline zen

Discussion (8 commenti)

  1. by puket

    Ehi, ora si scopre anche la tua anima di dj… che uomo dalle mille risorse, sei…:)carina l’idea di una tacita dedica, carina davvero.S.

  2. La verità è che ho un’anima nera e schizofrenica…Spero che la destinataria della dedica (che cmq fa molto radio libera 70/80) abbia gradito…

  3. by mucio

    Potevi dirmelo, sarei venuto anche io e avrei voluto qualcosa dei Jalisse

  4. Anchee io voglio una canzone dedicataaaa … Ufff ma perchè non c’ero … altrimenti me l’avresti dedicata anche a me vero? (puoi mentire spudoratamente :) CarmenP.s passsa dal mio blog (giuro non ne ho colpa mi han costretto con un coltello alla gola )

  5. …si vede che non hai individuato i blog giusti…mi riferisco a quanto da me, vele. un bacio

  6. un saluto veloce!

  7. by TheVox

    anni 70/80… la roba mejo!!e se ci penso bene.. pure io non ero ancora nata.. :-/ ;) buona serata vele!! dj anche stasera?!

  8. by toso70

    grande velenero “blessed dj” ;-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>