Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Morel

29 novembre 2006 - Author: velenero - 16 commenti

john_steinerEra uno di quei pomeriggi estivi in cui “l’aria delle cose diventava irreale”.

Gironzolavo per casa in cerca di ispirazione per impiegare in qualche modo tutto quel tempo libero che può avere un bambino di 8 anni….

Arrivai in soggiorno e vidi mia sorella Lilli che mangiava granita alla fragola guardando la tv.

“Chefffai?” chiesi con tono annoiato.

“Guardo un film…” disse Lilli senza staccare gli occhi dallo schermo.

Non lo sapevo ancora, ma stavo per fare la conoscenza di quello che sarebbe diventato uno dei miei personali cult movies.

Presi anch’io una granita dal freezer e cominciai a guardare il film; ogni tanto chiedevo spiegazioni a Lilli, perché non capivo alcuni passaggi. All’ennesima domanda, Lilli sentenziò: “Paco, hai rotto il cazzo.”

Rimasi zitto a seguire il film.

Nel corso degli anni, lo replicarono spesso sulle reti locali… ed io e Lilli, puntualmente, ad esultare:”C’è Morel!”

Nel frattempo arrivò la mia adolescenza cinefila, cominciai a documentarmi e scoprii che quel film s’intitolava L’invenzione di Morel e che era un film italiano (un film di fantascienza metafisica prodotto in Italia? Inconsueto, a dir poco!).

Man mano che crescevo andavo ad accumulare nuove informazioni su quel film: il regista si chiamava Emidio Greco, era tratto da un romanzo di uno scrittore argentino, Adolfo Bioy Casares, amico e collaboratore di Borges… e, addirittura, quel romanzo era la fonte d’ispirazione non dichiarata di quel capolavoro che è L’anno scorso a Marienbad di Alain Resnais.

Dopo anni, Ghezzi lo mandò a Fuori Orario… ed io ero lì pronto a registrarlo… finalmente avevo la MIA copia… non dovevo più stare ad aspettare le repliche sulle tv locali.

Nello stesso periodo ho comprato anche il romanzo e mi ha folgorato anche più del film, perché il sottotesto filosofico ha un’importanza maggiore rispetto alla trama (sarà che nel frattempo avevo studiato estetica…).

Comunque… se non si fosse capito, questa è una recensione sentimentale di libro e film presi in blocco; non racconto nulla della trama per non rovinare la sopresa a chi vorrà seguire questo consiglio per gli acquisti…

Il libro lo trovate qui.

Il film, di cui non esiste una versione ufficiale in dvd, ve lo potete procurare andando in “quel negozio” in groppa ad un “mulo”.

Categories: feticci, scaffali

Discussion (16 commenti)

  1. by Ed

    Sempre interessanti le tue dritte sul cinema. Grazie.

  2. by Dblk

    Vele mi commuovo nel dirti che è uno dei miei film preferiti è che trovare uno che finalmente non dice “eh?” oppure “che film?” mi fa quasi piangere. Ciao, Dblk

  3. by velenero

    @Ed: Grazie a te per la puntualità con cui le leggi…

    @Dblk: in tutta sincerità sono commosso anch’io…! Ma tu hai letto anche il libro?

  4. eh ma il mio carretto fa 56 k
    come cacchio faccio?

    mi comprerò il libro.

  5. by toso

    questi si che sono film ! Bravo Vele !
    Io continuo a portare avanti la mia crociata con “Wicker man” ;-)

  6. by alex

    wicker man è uno dei film più paurosi di ogni tempo, concordo.
    di morel credo abbiamo la stessa versione, caro velenero, anche se non so per quale motivo, la mia sia stata sostituita da un altro film :/

  7. by Dblk

    L’ho letto in terza media per volontà di un professore (che poi è diventato un idolo) e l’ho trovato drammaticamente triste. Sarà il fatto forse che avevo già visto il film percui questo non mi ha fatto apprezzare in pieno il libro. Insomma il film mi è piaciuto di più. :) Ciao, Dblk

  8. Non conosco…L’estate ed il caldo torrido a volte fanno dei miracoli,guardi e scopri cose che normalmente non avresti mai osato!
    Sei perdonato,tranquillo….Ho postato qualche particolare sulla serata.Grazie per gli auguri!
    Bye

  9. Hemm.. faccio parte di quella percentuale di individui che non ha mai visto il film, ma non è mai troppo tardi giusto?!

    Grazie della dritta!
    MQ

  10. by Itan

    Mai visto il film in questione ma porrò rimedio….
    Ho imparato a fidarmi dei tuoi consigli per queste cose. :-)

  11. Buon fine settimana….bye

  12. by Carmen

    Bene in questo periodo ogni film suggeritomi è da me graditissimo… prendero’ spunto :)

  13. by TFM

    OT: niente, solo tanti saluti!

  14. by velenero

    @cape: te lo passo io il film, ma non dirlo a nessuno…

    @toso: e io continuo a dire che lo vedrò… e invece non lo faccio mai :(

    @alex: te ne faccio una copia?

    @miss quarrel: certo che non è mai troppo tardi…

    @itan: grazie, caro!

  15. by Ed

    Ecco fatto, operazione compiuta.
    Mi manca il libro che dovrò ordinare.
    Sono senza parole…non ti fa venire in mente anche Godard? (Il disprezzo, credo)

  16. by velenero

    @Ed: è vero… in un certo senso ha molte affinità con Il disprezzo…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>