Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Lo zen e l’arte del poker

11 gennaio 2007 - Author: velenero - 17 commenti

pokerLa verità di fondo a cui arrivai in uno dei miei proverbiali momenti di lucidità, è che il poker è un gioco per masochisti…

Sì, perché chi altri potrebbe godere nell’autoinfliggersi attimi tesissimi di ansia?

Prendere decisioni, stabilire tattiche, tenere da parte piani di riserva… il tutto in un tempo ristretto, sforzandosi di mantenere una falsissima impassibilità…

Ero persino arrivato a stabilire cos’è che mi piace così tanto del poker…

No, non vincere… il gusto della vittoria è per i perdenti, se mi si passa il gioco di parole… e nemmeno il gusto della sconfitta, perché quello è per gli sfigati…
Il vero gusto del poker sta nel fare la cosa giusta al momento giusto, passo dopo passo, fase dopo fase, fino al momento cruciale in cui si scoprono le carte.

Capita per esempio di trovarsi in mano un bel punto… non di quelli imbattibili, ma abbastanza dignitoso da convincerti di avere buone possibilità di poterti aggiudicare il piatto… e il destino bastardo vuole che tu sia di mano…

Cosa fai? Apri o non apri?

Se apri, stai implicitamente dichiarando che qualcosa ce l’hai… sarebbe illegale aprire senza avere un punto, anche minimo…

La logica perversa del pokerista ti spinge a non aprire, ad aspettare che siano gli altri a farlo… il rischio è alto…

sì, perché se nessuno dopo di te apre, allora la partita finisce lì e tu butti nel cesso il tuo bel punto…

Ma alla fine apri, anche se non vorresti…

Apri puntando una cifra media, non la puntata base, qualcosa di più robusto, ma che non faccia spaventare gli avversari…

Spavento… è solo di questo che si tratta: accompagnare per mano gli avversari fino a contendersi il piatto… stuzzicandoli, ma allo stesso tempo rassicurandoli, dicendogli che sì, tu hai qualcosa in mano, ma forse quello che hanno loro è un punto più grosso… che vale la pena di arrivare fino in fondo… sperando che loro si sentano così sicuri di se stessi da decidere di rilanciare…

…e a quel punto, è fatta.

Categories: storielline zen

Discussion (17 commenti)

  1. Personalmente non so giocare neanche a scala quaranta… Dato questo presupposto, chi si fa una bella partita a strip poker con me e la Samantha? :D

  2. un bel punto… non di quelli imbattibili

    anche perchè a poker il punto imbattibile non esiste, a meno di non aver visto scartare qualcosa.

    @ laislabonita: non si pò commentare il tuo commento :

  3. by velenero

    @cape: scala reale di cuori all’asso…
    sei proprio uno sfigato…

  4. Uomini: a una ragazza poco seria continuano a preferire la comunella fra loro. Che siano tutti un po’ ricchioni? :D

  5. AHAHAHHAHHHA

    non è vero

    La massima è battuta dalla minima

    Mi sa che lo sfigato dilettante sei tu.

  6. (Vabbé andrò a fare un po’ di shopping)

    (compulsivo)

    :D

  7. by velenero

    @isla: giocare a strip poker con te e samantha?

    e cosa potremmo vedere di entrambe, che non abbiamo già visto? ;)

  8. Dai Vele che dopo i tuoi lettori ci credono! Dopo quelle compromettenti foto di Capodanno… :)

  9. E’ un modo per sentirci strateghi militari una volta nella vita, no? Tutti giochiamo alla guerra. La differenza è tra chi lo fa per davvero e chi simula.

    Comunque, se tu dovessi avere voglia di assoporare l’agro nettare della disfatta, son qui quando vuoi.

  10. by velenero

    @isla: tu mi provochi e io reagisco…

    @domi: mi stai provocando anche tu? :D

  11. by toso

    lo so che mi insulterete, ma a me (che non sono un amante del gioco d’azzardo) piace il poker “sportivizzato” che danno in tv.

  12. by mucio

    dopo il commento di toso credo che non userò internet per un paio di giorni, il poker in tv non lo riesco ad apprezzare nemmeno da ubriaco :\

  13. by Nandina

    io non ci so giocare, ma credo di capire il discorso… perchè non è solo il brivido del gioco d’azzardo. C’è abilità e fortuna.

    Sul masochismo, be’, vale per un sacco di giochi e di altro,.

  14. by babelez

    mi spiace vele e cape, pokerissimo d’assi!
    che giochini vi piacciono?

    vele: perchè non organizziamo una partita on-line io tu cape e domiziano? isla e samantha portano i drink

  15. by velenero

    @toso: brrr…

    @nandina: soprattutto su altro…

    @babe: finalmente qualcuno che fa una proposta sensata…!

  16. Ehi, la proposta di Toso è “sensata”, la mia non l’hai proprio considerata… Maschilista!!

  17. @isla: liz… io sarò anche maschilista, ma tu sei proprio smarmellata… la proposta era di babelez, non di toso…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>