Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

FEF 2007 Report (4)

28 aprile 2007 - Author: velenero - 2 commenti

Il giorno più lungo del festival… sono riuscito a vedere 4 film!

- My Heart Is That Eternal Rose (1989, Hong Kong) di Patrick Tam. Un capolavoro (e la recensione potrebbe finire qui). Un melodrammone noir ambientato nell’ambiente della mafia hongkonghese; uno di quei bei filmoni di una volta in cui si spara, ci si ama, i momenti lirici vengono raccontati a rallentatore e la scena è illuminata con luci coloratissime. La trama poitrebbe essere riassunta in un classicissimo isso, essa e ‘o malamente, ma non aggiungo altro… spero solo che il CEC riesca a far uscire questo film in DVD, perché merita tantissimo.

- My Name Is Fame (2006, Hong Kong) di Lawrence Lau. Una pellicola gradevolissima che ha il suo punto di forza nel prendere una trama trita e ritrita (l’attore fallito che cerca riscatto “istruendo” una giovane attrice alle prime armi) arrivare ad un passo dalle situazioni stereotipate e cambiare improvvisamente direzione, disattendendo le aspettative del pubblico. Altro motivo d’interesse e di divertimento è l’ambientazione che mostra ciò che succede dietro le quinte dell’industria cinematografica hongkonghese.

- Arch Angels (2006, Giappone) di Issei Oda. Una delusione tremenda… avevo grandissime aspettative per questo film che doveva toccare vette di umorismo surreale e barocco raggiunte solo dal già citato Kamikaze Girl (un film assolutamente da recuperare) e che invece riusulta essere un film noiosetto, risollevato da un paio di belle trovate. Peccato.

- The Big Movie (2006, Cina) di A Gan. Un film parodistico in cui si fa il verso alle scene più famose di importanti film orientali ed occidentali… l’idea poteva essere divertente, ma la trama, che doveva fare da collante ai diversi siparietti, non appassiona, anzi annoia, anzi è soporifera.

Poiché quest’anno (e lo dico con la morte nel cuore) le Far East Nights sono una via di mezzo tra il triste e lo scandaloso, per il lato mondano oggi pubblico una foto scattata nel corrispettivo friulano di Disneyland: una prosciutteria… (ricordiamo la vicinanza di San Daniele, patrono e protettore del prosciutto crudo… e chi mi conosce sa quanto io gli sia devoto).

San Daniele

Categories: agenda mondana, eventi, scaffali

Discussion (2 commenti)

  1. E’ uscito di recente un altro film dal titolo archangel…mi sembrava strano,la storia era troppo diversa dalla tua…Cmq quello di cui parlo io merita un 5!
    4 film di questa pesantezza?Sei coraggioso!
    bye

  2. by Dblk

    Innanzitutto hai tutta la mia invidia per essere andato alla manifestazione di Udine (da tempo cerco di andarci). Poi un WOW per la posa plastica. ;) Ciao, Dblk

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>