Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Dubbio #42

30 luglio 2008 - Author: velenero

Com’è che le repliche di Friends vanno in onda contemporaneamente su Raidue e Italia1?

6 commenti - Categories: dubbi

I racconti di zio Velenero (11): Caro benzina

22 luglio 2008 - Author: velenero

Non ricordo esattamente come scoprii l’esistenza delle cosiddette pompe bianche.

Si tratta di distributori indipendenti di benzina che fanno pagare il carburante anche 5 o 6 centesimi in meno al litro.

Decisi di documentarmi e di fare una ricerca su Google per capire se ce n’era uno qui a Bologna.

Google mi rimandò verso uno di quei siti per la difesa dei diritti dei consumatori, dove scaricai un pdf contenente una lista di tutte le pompe bianche d’Italia.

Nella zona di Bologna risultavano essercene quattro, ovviamente tutte fuori dall’area comunale; però, tutto sommato, facendo il pieno, si andava ad ammortizzare la spesa di dover andare fuori città a fare benzina.

Feci un rapido calcolo mentale per stabilire quale dei quattro distributori fosse il più vicino e mi avventurai  verso questa zona piena di capannoni che conoscevo poco, la classica zona industriale alla periferia di una città.

Proseguendo, la zona industriale diventò una strada di campagna a tutti gli effetti: campi di grano alla mia destra, campi di qualcos’altro alla mia sinistra.

Cominciavo a demoralizzarmi e a piangere lacrime di benzina sprecata, quando, in lontananza, vidi quella che sembrava l’insegna di un distributore di carburante.

Avvicinandomi ne ebbi la certezza, ma si trattava di una Q8…

“Ma com’è possibile? – pensai – Come può essere indipendente, se fa parte del gruppo Q8?”

Decido di entrare a chiedere spiegazioni.

Mi accosto vicino al benzinaio e chiedo: “Mi scusi… questa è una pompa bianca…?”

“No… – dice il benzinaio – ma se aspetta, dopo le otto di sera arriva una negra che le fa tutto quello che vuole…”

3 commenti - Categories: i racconti di zio velenero

CityGuide Mobile

21 luglio 2008 - Author: velenero

La prima cosa che salta all’occhio andando nel sito istituzionale della città di Frankfurt am Main (quella che chiamiamo comunemente Francoforte) è la quantità di lingue in cui le pagine sono traducibili: ben 11… no, dico… undici!

Nella home page, il sindaco Petra Roth dà il benvenuto e fa una breve presentazione della città; il tutto in un italiano corretto, forse un po’ stucchevole, ma privo di errori.

Trattandosi del cuore finanziario della Germania e dell’Unione Europea, da Francoforte ci passa tanta gente di diverse nazioni; il sito istituzionale è stato dunque pensato per dare le informazioni le più varie e dettagliate possibili, sia dal punto di vista turistico, sia da quello logistico e infrastrutturale.

Nulla di stupefacente… è interesse di qualsiasi amministrazione comunale dare a tutti gli strumenti per  muoversi e per fruire al meglio della città… anche i siti dei comuni italiani sono così… o no?

Vabbè… non voglio fare polemiche sterili…

La cosa davvero stupefacente del sito di Francoforte è la pagina in cui viene presentato un minuscolo software (soli 85 kb), il CityGuide Mobile.

Nella pagina appena linkata viene spiegato tutto in dettaglio, ma faccio un riassuntino per i più pigri: si tratta di un’applicazione Java da installare nel proprio cellulare che aiuta chi si muove a piedi per la città di Francoforte. Basta digitare un’indicazione di partenza (nome di una via, un punto d’interesse) ed una di arrivo, CityGuide elabora in un attimo il percorso ottimale con riferimenti e durata del tragitto…

Immagino il filmato in cui Petra Roth presentava il servizio ai potenziali utenti stranieri:

“Plis, visit Frankfurt… bat ius olso SitiGuàid Mobàil!”

(uhm… no… mi sa che quello era un altro…)

4 commenti - Categories: varie

A questo punto ti dirò (cosa ne penso io al riguardo)

14 luglio 2008 - Author: velenero

Troppa gente è convinta che dal Salento arrivino solo il Negramaro e i Negramaro.

Fortuna che ci sono (o c’è?) Il Genio, duo composto da Alessandra Contini e Gianluca De Rubertis, salentini trapiantati al nord, con una spiccata indole alla creazione di brani elettropop, che ti entrano in testa e non ne escono più.

Certa blogosfera li accomuna erroneamente ai Baustelle…  forse per le suggestioni anni 70 o per gli ammiccamenti a Serge Gainsbourg, ma è più un paragone di testa che una vera similitudine nel sound.

Tanto per cambiare, li ho scoperti su Myspace qualche mese fa ed è stato amore al primo ascolto: vedere un loro concerto era diventata una priorità, un po’ come aspettarli al varco per capire quanto funzionassero dal vivo (grande problema di diverse band italiane e non…)

La prova l’hanno superata splendidamente, riuscendo a coinvolgere un pubblico inizialmente perplesso, grazie ad una scaletta dei brani purtroppo breve (hanno solo un album all’attivo), ma ben calibrata.

Se tutto va come previsto, li avrò ospiti in settembre, quando ricomincerà Aladar. Nell’attesa, consiglio di spulciare nella lista dei loro prossimi spettacoli se c’è una data in qualche posto a voi vicino, ne resterete deliziati (soprattutto se Alessandra ha gli shorts che aveva ieri sera… coff…)

Piccola postilla: da circa un mese è in circolazione un disco tributo ai Diaframma intitolato Il Dono, a cui, oltre ai Marlene Kunz, Tre Allegri Ragazzi Morti, ecc., ha partecipato anche Il Genio.

3 commenti - Categories: incontri, personaggi, scaffali

Lo sapevate che…? #3

9 luglio 2008 - Author: velenero

La parola “purchiacca”, che in napoletano indica l’organo sessuale femminile, ha origini greche e significherebbe “buco purpureo”.

Esiste anche la variante “pucchiacca”, che ha un’etimologia diversa; pare, infatti, che sia l’unione delle parole greche πῦρ (pyr), fuoco, e χαχε (chiakè), valle… ovvero, “valle di fuoco”…

Non è meraviglioso?

10 commenti - Categories: varie

mother (un post à la Trentamarlboro)

8 luglio 2008 - Author: velenero

sms di Paco: Già era previsto che partissimo in ritardo. Ci mancava solo che una bimba vomitasse all’entrata dell’aereo. L’omino delle pulizie tarda ad arrivare. Finché non puliscono, gli altri passeggeri non possono entrare.

sms di mamma: Nessuno si offre volontario per pulire? Ma soprattutto: hai fotografato il vomito?

(che figa la mia mamma)

1 commento - Categories: pleasant frapperies