Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Editoria digitale

14 febbraio 2011 - Author: velenero

Da quanto sono il fortunato possessore di un Archos 101, sono prepotentemente entrato nel fantastico mondo degli ebooks…

Ieri sera mi è venuta voglia di leggere Le avventure di Tom Sawyer di Mark Twain e riesco a trovarlo (legalmente e gratis) su questo sito.

Il sito ti fa scaricare gli ebooks a patto che tu prima ti iscriva… vabbè, ci sta…

Dopo essermi iscritto e aver scaricato il libro che volevo, mi viene la curiosità di sbriciare tra i libri a pagamento… vedo la categoria “Cinema” e mi immagino di trovare qualche bel saggio di critica cinematografica…

Invece, mi appare sullo schermo questa lista:

  • Scrivere sceneggiature di successo di Giuseppe Zaccaria (Prezzo: € 34.00 + iva)
  • Scrivere un campione d’incassi di Giuseppe Zaccaria (Prezzo: € 24.00 + iva)
  • Scrivere un film d’autore di Giuseppe Zaccaria (Prezzo: € 24.00 + iva)
  • Scrivere un horror di Giuseppe Zaccaria (Prezzo: € 24.00 + iva)
  • Scrivere una commedia di successo di Giuseppe Zaccaria (Prezzo: € 24.00 + iva)

Lungi da me il voler svilire il lavoro altrui, ma una serie di domande si sono fatte strada nella mia testa:

  1. Chi cazzo è Giuseppe Zaccaria? (Diciamo che avendo bazzicato quell’ambiente lì, qualche nome di chi scrive di cinema lo conosco… ma il suo no! Ho googlato e ho trovati diversi Giuseppi Zaccarii… ma nessuno scrive di cinema…)
  2. Di solito si dice che i prezzi alti del libri sono dovuti al costo della carta, allora perché un ebook deve costare 24 euri più IVA (se non addirittura 34 euri!)?
  3. Se ‘sto Giuseppe Zaccaria sa come si scrivono sceneggiature di successo, perché scrive invece manuali? Perché non è ad Hollywood a dare ossigeno alla boccheggiante industria cinematografica americana?
  4. È proprio vero allora che chi sa fa e chi non sa insegna (o scrive manuali)?

3 commenti - Categories: grandi riflessioni

Lettera aperta a Fiorello

12 febbraio 2011 - Author: velenero

Gentile Rosario Fiorello,

non mi sono mai considerato un suo ammiratore, ma ho avuto modo di seguirLa molto (a causa di colleghi che, in ufficio, durante l’orario lavorativo, ascoltavano la Sua trasmissione in radio col volume a palla).

Volevo chiederLe una cosa…

Quando la sera Lei va a letto, spegne la luce e rimane solo con se stesso, ha qualche rimorso per aver reso simpatico agli italiani un fascista come Ignazio La Russa o semplicemente riesce a prendere immediatamente sonno e si mette a sognare di fare uno sketch con Mike Bongiorno?

Ma soprattutto, perché non chiede al ministro La Russa di avere un qualche tipo di remunerazione per l’enorme servizio resogli?

Cordialmente,

Paco Velenero

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

1 commento - Categories: varie

Sapori esotici

8 febbraio 2011 - Author: velenero

Un mio collega mi offre una liquirizia, dice che sono speciali, che vengono dall’Olanda.

Ne prendo una e, quando la metto in bocca, mi rendo conto che non è ricoperta di granelli di zucchero… ma di sale!

“Cazzo! Sono salate…!” dico al collega.

“Sì… sai… sono cose per intenditori… – dice lui – avrei dovuto offrirtene una normale…”

Decido di prenderne una normale e, prima di mangiarla, la annuso (non so nemmeno io perché…) e mi sembra di annusare il culo di una mucca…

Esce fuori che quelle sono le Salmiakriksen, caramelle al cloruro di ammonio, che viene solitamente usato per aromatizzare le caramelle alla liquirizia…

In pratica, si tratta la polverina bianca che si forma sulle pareti e sul soffitto di una stanza quando bruci feci di cammello…

Quello che mi chiedo è: a chi non è mai venuto l’irrefrenabile impulso di bruciare feci di cammello in una stanza chiusa?

3 commenti - Categories: italiani all'estero