Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Postal Market

16 dicembre 2010 - Author: velenero

Domenica scorsa ho comprato un dvd in Ebay Italia e ho chiesto di farlo spedire a casa dei miei genitori, per evitare di spendere un sacco di spese di spedizione internazionale.

Il diligente venditore mi avverte lunedì mattina di aver spedito il pacco.

Ieri mattina, sul tardi, mia madre trova per terra, vicino alle cassette della posta, un involucro vuoto con sopra il mio nome.

Qualcuno ha intercettato il pacco, lo ha aperto, si è preso il dvd e ha lasciato la cartaccia.

“La cosa che non capisco è: chi altro può essere interessato ai film di merda che compri tu di solito?” mi dice la mamma ieri sera al telefono.

“Eh… me lo chiedo anch’io…” rispondo meditabondo.

“Ma per curiosità, che film era?” chiede la genitrice.

“Era un film di un regista polacco. Le vite parallele di due ragazze identiche e con lo stesso nome, che non si conoscono tra di loro e che vivono una a Parigi e una a Varsavia…”

“Ecco, le mattonate che piacciono a te…” sentenzia lei.

“… s’intitola La doppia vita di Veronica…” proseguo, poi ci penso un attimo e dico: “Ok, mamma… ho capito tutto… sicuramente lo hanno preso per un porno…!”

3 commenti - Categories: autoreferenziale, vita da blogger

Archos 101

2 novembre 2010 - Author: velenero

È ormai da una settimana abbondante che ho comprato l’Archos 101, che a qualcuno potrebbe sembrare il clone dell’iPad; in realtà, questo aggeggio ha e fa molte più cose della tavoletta Apple e costa molto meno.

Già la settimana scorsa ne parlavo in ufficio ed una mia saggia collega mi chiede: “Ma cosa ci puoi fare che non potevi fare già con un computer portatile?”

Domanda pertinente, ma a mio parere mal posta.

Nel senso che alla fine ci fai le stesse cose che potevi fare con un pc, ma con una maggiore praticità (pesa meno di mezzo chilo) ed in maniera più rapida (grazie allo snello sistema operativo Android).

Sì, ma alla fine cosa ci faccio?

Ci leggo i fumetti, i libri e i giornali, con la comodità di poter orientare verticalmente lo schermo.

Lo collego alla tv o al proiettore e vedo i film in HD… e la qualità dell’immagine è davvero impressionante.

E poi, stamattina, l’ho poggiato vicino alla finestra del bagno come se fosse una cornice da foto e mi sono fatto la barba ascoltando il GR1.

Non dico che questa tavoletta mi abbia cambiato la vita, ma io adesso mi sento una persona migliore… :)

13 commenti - Categories: autoreferenziale, gadgets, scaffali

Sonnenbräune

20 luglio 2010 - Author: velenero

È inquietante che qui a Francoforte basti andare in estate in bicicletta per avere un’abbonzatura che non ho mai avuto nemmeno al mare…

1 commento - Categories: autoreferenziale

L’azienda vedrà di che pasta sono fatto.

8 ottobre 2009 - Author: velenero

landoUna ventina di giorni fa, avevo annunciato sul blog che stavo per fare questo!

Avevo detto che avrei avuto una risposta il 6 di ottobre ma, avendo un capo italiano (anzi, romano!), la risposta me l’hanno data con comodo…

Allora… il capo mi ha detto che non può accettare le mie richieste perché tutti i dipendenti sono uguali davanti all’azienda.

Che dire? VAFFANCULO A lui e a quei comunisti di merda dei membri del consiglio di amministrazione!

4 commenti - Categories: autoreferenziale, civitas, varie

Lodo Paco

17 settembre 2009 - Author: velenero

landoHo deciso! Oggi vado dal mio capo e gli dico che d’ora in poi io sarò al di sopra di tutto e di tutti e non mi prenderò più la responsabilità di miei eventuali errori… perché, se così non fosse,  i miei colleghi si farebbero un’opinione contraria, io non riuscirei più a lavorare con serenità e, magari, potrei essere addirittura costretto a licenziarmi…

Vi farò sapere cosa mi ha risposto entro il 6 ottobre…

2 commenti - Categories: autoreferenziale, civitas

Ma la sposa aspetta un figlio e lui lo sa…

28 agosto 2009 - Author: velenero

Lunedì si sposa un tizio che dice in giro di essere uno dei miei più cari amici…

Come se sto blog fosse una radio di quarta categoria degli anni 80, io gli dedico questo brano di Daniele Silvestri…

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

Auguri e figli maschi, Paglia!

Spero che tu ti renda conto il più tardi possibile della cazzata che stai per fare…

3 commenti - Categories: autoreferenziale, eventi, uso privato di blog pubblico

Limonata cha cha cha

4 agosto 2009 - Author: velenero

… e mentre in Italia si parte per le vacanze e si rimane bloccati sul passante di Mestre, qui a Francoforte ci sono 24 adorabili gradi (e di notte si scende persino a 14).

Già lo scorso anno avevo provato l’ebbrezza di un agosto senza caldo porco, ma passare qui tutta l’estate ha decisamente un altro sapore…

In vacanza quest’anno si va a settembre, una settimana in Calabrifornia basta e avanza… non sia mai che ricominci a sudare…

3 commenti - Categories: autoreferenziale, uso privato di blog pubblico

Il culo dei Velenero

12 maggio 2009 - Author: velenero

cornetto3cù|lo
s.m.
AD
fig., volg., fortuna sfacciata: hai passato l’esame studiando così poco? che c.!, avere c., essere fortunato: hai sempre c. nel trovare parcheggio

Mio cognato, dopo diverse prove empiriche, si è rassegnato all’evidenza dei fatti: quando è in macchina con mia sorella e guida lui, non trova parcheggio neanche a pagarlo; quando invece a guidare è mia sorella, la cosa si risolve in un attimo… riesce sempre a parcheggiare a due passi dalla loro destinazione definitiva.

Secondo mio cognato, questo fenomeno ha origini genetiche e prende il nome di “culo dei Velenero”.

Domenica scorsa mi sono reso conto di aver perso il cellulare…

Ovviamente me ne sono reso conto di sera, sul tardi,  poco prima di andare a dormire e, oltre a guastarmi il sonno, ero impossibilitato a telefonare ai posti dove ero stato il giorno prima per chiedere se l’avevano trovato.

L’indomani, l’intera giornata lavorativa è stata dedicata ad una serie di telefonate volte al ritrovamento dell’apparecchio telefonico (qui in Germania non c’è Brunetta, tiè!), ovviamente con risultati nulli.

Ero enormemente demoralizzato quando sono tornato a casa; l’unica cosa che mi restava da fare era chiamare mammà in Italia e piangere sul telefono versato.

Una mezz’oretta dopo, mi chiama la regazzina, di ritorno dalla palestra, ed esordisce dicendo:

“Il culo dei Velenero! Hanno ritrovato il tuo telefono!!!”

Qualcuno lo ha trovato e ha pensato bene di mettersi in contatto con l’ultimo numero chiamato.

Oggi andrò a riprenderlo, ho già preparato una busta da lettere per l’eroico “ritrovatore”, con dentro 20 euro e un biglietto con scritto Vielen Dank!

Mio congnato ha ragione… è una cosa genetica.

1 commento - Categories: autoreferenziale, vita da blogger