Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Vaffampremium!

15 ottobre 2010 - Author: ironic

Ieri sera, mentre iniziava Santoro (e quindi mi hanno fatto perdere tuto l’inizio), mi chiama il servizio commerciale di Mediaset Premium: mi volevano chiedere come mai avevo disdetto il servizio.

E io gli ho detto semplicemente che era perché non lo usavamo, visto che, per circa 14 ore al giorno, eravamo fuori casa e anche perché non c’era un cazzo di interessante.

Allora questa mi fa: “Le faccio una proposta che non puo rifiutare…!”

Un brivido lungo la schiena.

E continua: “… 14 euro e vede tutto, anche il calcio!”

Sicché un fragore di tuono si è sentito per tutta la Garbatella…

… ed io ho cominciato ad elencare alla signorina tutti i motivi per cui non avrei mai più sottoscritto niente con Mediaset Premium.

Alla fine la signorina era mortificata (credo che,  se avesse potuto,  avrebbe dato le dimissioni) e Ironica mi ha guardato sorridendo e mi ha detto: “Li hai distrutti!”.

Che poi, queste teste di cazzo, per farti fare il contratto ci mettono 5 minuti, per disdire ci sono voluti:

  • 1 raccomandata,
  • 3 fax,
  • un numero imprecisato di telefonate ad un numero che, credo unico in italia, si paga.

E la  tizia ieri: “Capisco, signor Ironic, ma l’offerta è buona, questo non può negarlo…”

E io: “È buona un par di coglioni!”

Che poi, l’ultima volta che li ho chiamati per capire se gli era arrivato il fax, mi hanno fatto stare in attesa 5 minuti e poi hanno riattaccato.

Quindi, immaginate come stavo incazzato e contento allo stesso tempo, perché almeno per mandarli affanculo mi ci hanno pure chiamato loro.

3 commenti - Categories: costumi, odio incondizionato

Preferibilmente morto…

25 settembre 2009 - Author: velenero

Vasco_Rossi

Vasco Rossi – Ad ogni costo (Creep dei Radiohead)

Cercatevi la canzone su Youtube, poi armatevi ed andate ad uccidere quel porco.

La ricompensa sarà consegnata a chi mi dimostrerà che giustizia è stata fatta.

13 commenti - Categories: costumi, odio incondizionato

Appello

15 maggio 2008 - Author: velenero

Una volta su Radio2 facevano lo sceneggiato; si trattava di radiodrammi a puntate, spalmati su un mese di programmazione

A volte erano ispirati a classici della letteratura, a personaggi a fumetti o erano copioni originali.

Alcune storie erano meno belle di altre, ma la cosa era sopportabile perché, nel giro di un mese, la storia finiva e si passava ad altro.

Purtroppo, da ormai un anno (dico UN ANNO!), mandano in onda una porcata ignobile: Chat, con Kabir Bedi che fa un Sandokan in andropausa e Daniela Giordano che interpreta una cinquantenne ninfomane… il tutto condito con una quantità di melensaggine tale che dovrebbero impedirne l’ascolto ai diabetici.

Che qualcuno faccia qualcosa…

Vi prego…

Organizziamo una raccolta di firme, bombardiamo Radio2 di email… ma io Chat non lo tollero più.

 

7 commenti - Categories: odio incondizionato, varie

Di sesso contronatura e compagnie telefoniche

8 dicembre 2007 - Author: velenero

Per tutta una serie di motivi che non sto a spiegare, mi sono trovato ad aver bisogno di una sim per telefonino, da affiancare a quella che uso di solito.

In una filiale di una grande catena di negozi di elettronica c’era un’offerta di una scheda TIM ad un euro, con dentro 5 euro di traffico telefonico; mi è sembrata un’idea simpatica, così l’ho presa.

Al momento dell’attivazione, sulla scheda è attivo il profilo tariffario "TIM Base" che permette di chiamare tutti i numeri TIM a 9 centesimi al minuto e tutti gli altri numeri a 30 (sì, avete letto bene) centesimi al minuto… ho chiesto alla tipa che mi stava attivando la scheda se potevo passare immediatamente ad una tariffa più conveniente e lei mi ha detto che potevo farlo in qualunque momento a costo zero, perché il primo cambio tariffa è gratuito.

Torno a casa e mi metto ad armeggiare con numeri di assistenza alla clientela, voci preregistrate, codici e codicilli… ma non riesco a fare il cambio tariffa: la vocetta continua a dirmi che non ho abbastanza soldi di credito residuo…

Ma come? Il primo cambio tariffa non è gratuito?

Provo a telefonare all’altro numero, quello dove parli con persone vere e non con vocette pre-registrate e, dopo un quarto d’ora in cui i coglioni mi diventano a forma di Christina Aguilera, un tizio mi spiega che non esistono più i cambi tariffa gratuiti, che ogni cambio (anche il primo) costa 7 euro e che, se proprio ci tengo a cambiare tariffa, devo avere un credito residuo di almeno 10,31 euro…

Facciamo un rapido calcolo:

  • io spendo 1 euro;
  • mi si dà una scheda con 5 euro di credito;
  • quindi mi si stanno "regalando" 4 euro;
  • un cambio tariffa costa 7 euro;
  • quindi 2 euro in più rispetto a quelli che io ho sulla scheda;
  • ma per fare il cambio devo avere sul telefono 10, 31 euro;
  • quindi 5,31 euro in più rispetto a quanto ho sulla scheda,
  • che sommati all’euro che ho speso per comprare la SIM, fanno 6.31.

La morale della favola è che LA TIM NON REGALA UN CAZZO A NESSUNO.

Spenderò i 5 euro che ho sulla scheda, usando quella tariffa da ladri; dopodiché lascerò morire quella SIM, sperando prima o poi di riuscire a sodomizzare Elisabetta Canalis per vendetta.

12 commenti - Categories: civitas, costumi, odio incondizionato

Segnali di stile

11 luglio 2007 - Author: velenero

ciabattaSe c’è un capo d’abbigliamento che trovo criminally vulgar è la ciabatta di cuoio… perché è come voler dare dignità ed eleganza ad una cosa che, di suo, non ce l’ha.
Passi usarla quando si è in vacanza, per passeggiare sul lungomare… ma andarci in ufficio e produrre quel fastidiosissimo rumore di struscio mentre si cammina è irritante.

Capisco che fa caldo ed il piede ha bisogno di respirare (caldo un cazzo! negli uffici c’è l’aria condizionata a palla!), ma perché allora non usare un onestissimo sandalo?

Si aspettano segnalazioni di altri indumenti irritanti, sia maschili sia femminili…

26 commenti - Categories: costumi, odio incondizionato

Tempismo

27 giugno 2007 - Author: velenero

Giovedì:

Vado in ufficio in bici, come tutte le mattine. Che sarebbe stata una giornata no l’avevo capito quando mi ero accorto che le batterie del lettore mp3 erano scariche.
Mentre faccio una salita, sento un rumore metallico e comincio a far fatica a pedalare. Mi fermo per vedere cos’è successo: almeno una decina di raggi si sono rotti e la ruota di dietro e andata fuori asse. Prendo la bici di peso e me la faccio a piedi fino alla più vicina rastrelliera. Non si direbbe, ma alle 8.30 il sole brucia già.
Uscito dall’ufficio torno alla rastrellieria insieme al mio meccanico di fiducia (mio cugggino)… lui guarda la ruota e scuote la testa: “Se devi spendere 30 euri per una ruota, tanto vale comprare l’intera bici nuova.”

Venerdì:

Vado in ufficio con la nuova bici… è uno splendore.

Sabato:

Vado a fare un giro al Parco dei Cedri.

Domenica:

Non uso la bici.

Lunedì:

Prendo la bici per andare in ufficio e mi accorgo che ha la ruota di dietro sgonfia:
UNA CAZZO DI SPINA DI ROVO GRANDE QUANTO UN’UNGHIA MI HA BUCATO LA CAMERA D’ARIA!

19 commenti - Categories: odio incondizionato

Cartoni inumani

19 giugno 2007 - Author: velenero

Varoom!Sarà che sto invecchiando… e, si sa, col passare degli anni si tende a diventare sempre più intolleranti… ma mi sono reso conto di non sopportare la gente che, quando ti racconta una storia, fa i rumori con la bocca.

“Così, mentre camminava, io sono arrivato da dietro correndo e… SBBBBEEEMMM! …gli ho dato una legnata in testa!”

“Allora entro in casa e SBBBSH! .. urto contro la porta del frigorifero!”

Ora, vabbè essere cresciuti coi fumetti, ma le onomatopee sono passate di moda da un sacco di tempo… e poi, mi si darà atto che una persona di trent’anni che si esprime usando onomatopee (neanche tanto fantasiose… tipo quelle dei futuristi) è sicuramente ridicola e (almeno per me) fastidiosa.

Grazie a lui per avermi ispirato il titolo del post.

9 commenti - Categories: costumi, odio incondizionato