Menu

Autista

Vendi la tua anima ad Aladar FFM:

MEEZ

Meez 3D avatar avatars games

Categorie

Archivio

Contatori

© 2012 BlogName - All rights reserved.

Firstyme WordPress Theme.
Designed by Charlie Asemota.

Lettera aperta a Fiorello

12 febbraio 2011 - Author: velenero

Gentile Rosario Fiorello,

non mi sono mai considerato un suo ammiratore, ma ho avuto modo di seguirLa molto (a causa di colleghi che, in ufficio, durante l’orario lavorativo, ascoltavano la Sua trasmissione in radio col volume a palla).

Volevo chiederLe una cosa…

Quando la sera Lei va a letto, spegne la luce e rimane solo con se stesso, ha qualche rimorso per aver reso simpatico agli italiani un fascista come Ignazio La Russa o semplicemente riesce a prendere immediatamente sonno e si mette a sognare di fare uno sketch con Mike Bongiorno?

Ma soprattutto, perché non chiede al ministro La Russa di avere un qualche tipo di remunerazione per l’enorme servizio resogli?

Cordialmente,

Paco Velenero

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

1 commento - Categories: varie

SFIDA: 700 modi per spendere 700 euro

24 gennaio 2011 - Author: ironic
Purtroppo per farvi capire cosa è successo c’è bisogno di una “spiega” un pò lunga. Se vi va leggetela, altrimenti lasciate un commento dove spiegate come spendereste 700 euro.

2 commenti - Categories: varie

Auto da fé

15 settembre 2010 - Author: velenero

È vero, trascuro questo blog…

Il problema è che di commentare fatti italiani (soprattutto di politica) mi frega poco… (bello essere tedeschi col culo degli altri, eh?)

… e dei fatti tedeschi frega poco agli occasionali lettori che si potrebbero trovare a passare di qui.

Ho la forte tentazione di trasformare questo posto in un blog di cucina… qualcosa tipo Gambero viola…

Nessun commento - Categories: varie

L’inglese (ma non) per tutti

30 giugno 2010 - Author: ironic

Leggo di un mancato scherzo della trasmissione “Le Iene” versione brasiliana, al nostro Presidente del Consiglio S. Berlusconi (specifico il nome a imperitura memoria, casomai qualcuno ne prendera’ il posto nei prossimi anni).
Puntuale come solo Repubblica.it sa fare quando si tratta di smerdare SB, e’ disponibile sul sito del quotidiano, il video a testimonianza dell’accaduto, dal quale pero’ si deduce facilmente, che lo scherzo non avrebbe mai potuto funzionare perche’ la “iena” si rivolge al pres-del-cons in inglese…Ora noi sappiamo che SB l’inglese me lo parla cosi:

Ora, immaginatevi SB che sente ‘sta tizia, si rivolge alla guardia del corpo e guardandolo con la faccia dell’italiano in visita a Pechino che tenta di ordinare in cinese un piatto di spaghetti al pesto, gli fa: “Ue’! Ma chi cazzo e’ sto ghift!”

Nessun commento - Categories: costumi, personaggi, varie

L’opera dei pupi

27 novembre 2009 - Author: velenero

Da Repubblica di oggi (qui l’articolo completo):

Nella strada dove viveva ed è morta Brenda. Ieri le brigate Rosse e il delitto Moro, oggi Natalì e le sue colleghe. Un filo rosso sembra collegare tutto.

… sì… e a tirare i fili è Pietro Gambadilegno.

GAMBA

2 commenti - Categories: varie

Ritorno al futuro

13 novembre 2009 - Author: ironic
Ieri mi sono scontrato con il concetto di digital divide sul mio pianerottolo.
Sono le otto di sera. Mi suona il vecchietto (80 e passa anni) che ci abita vicino e dato che settimana prossima  qui a Roma c’e’ il passaggio al digitale terrestre
mi chiede di aiutarlo a installare il decoder. Quindi smetto di fare quello che stavo facendo (stirare) e vado dal signor Guido.
Installo il primo decoder nel salone e tutto fila liscio: antenna da muro al box, scart dal box alla televisione e infine sintonizzazione (e, porca troia, prende piu canali di me).
Poi mi porta nel suo “studio” ovvero una stanza piena di qualsiasi forma di tecnologia dal 1960 ad oggi ma completamente devastata dal disordine: fili di qualsiasi tipo, spine,
cellulari, radioCB, antenne, lampadine, porta lampadine, tester, amperometri, saldatori, insomma una cosa alla ritorno al futuro ma piu’ incasinata.
Mi avvicino al totem televisore-videoregistratore-lettore DVD, televisore – amplificatore – televisore B/N(!) – box digitale terrestre e dalla parte posteriore comincio a sistemare tutti
i cavi cavetti, la meta’ buona dei quali e’ connessa su se stessa(!) o non e’ connessa. Per capirci, c’era un antenna, attaccata al video registratore, che era attaccatta a sua volta
ad un filo di una presa elettrica che usciva dal muro insieme ad un altro filo di antenna che usciva dal televisore B/N. Smadonno per 5 minuti buoni ma riesco a districarmi.
Manca il trasformatore del decoder.
Ne recupero uno universale che non usiamo a casa.
Sistemo ‘sta cosa.
Poi cerco un filo di antenna di almeno l’ultimo quinquennio che possa collegare dalla parete al televisore.
Non lo trovo ma ne avevo uno a casa.
Lo prendo. Lo porto. Glielo attacco.
CE L’HO FATTA! penso, ho connesso tutto come da manuale.
Non prende un cazzo. Lui mi fa: “non si preoccupi Ingegnere! Tanto berlusconi a me mi ha detto che non mi cambia niente.”
Io provo a spiegargli che non e’ proprio cosi, che da settimana prossima lui non vedra’ piu la televisione se non fa venire un antennista.
E lui: “ma berlusconi mi ha detto che tutto rimane cosi perche’ e’ una cosa pubblica e io sono pubblico!”.
“Vabbe”, gli dico e aggiungo che anche noi abbiamo problemi con l’antenna e che presto chiameremo un antennista e che quando passa gli chiedo
di dare un’occhiata anche alla sua stanzetta da “Doc” e caso mai quando passo dal meccanico gli chiedo pure se mi da uno spinteroggeno per la DeLorean…

Future_DeLorean

Ieri mi sono scontrato con il concetto di digital divide sul mio pianerottolo.

Sono le otto di sera. Mi suona il vecchietto (80 e passa anni) che ci abita vicino e dato che settimana prossima  qui a Roma c’è il passaggio al digitale terrestre mi chiede di aiutarlo a installare il decoder. Quindi smetto di fare quello che stavo facendo (stirare) e vado dal signor Guido.

Installo il primo decoder nel salone e tutto fila liscio: antenna da muro al box, scart dal box alla televisione e infine sintonizzazione (e, porca troia, prende piu canali di me).

Poi mi porta nel suo “studio” ovvero una stanza piena di qualsiasi forma di tecnologia dal 1960 ad oggi ma completamente devastata dal disordine: fili di qualsiasi tipo, spine, cellulari, radioCB, antenne, lampadine, porta lampadine, tester, amperometri, saldatori, insomma una cosa alla ritorno al futuro ma piu’ incasinata.

Mi avvicino al totem televisore – videoregistratore – lettore DVD – televisore – amplificatore – televisore B/N(!) – box digitale terrestre e dalla parte posteriore comincio a sistemare tutti i cavi cavetti, la meta’ buona dei quali e’ connessa su se stessa(!) o non è connessa. Per capirci, c’era un antenna, attaccata al video registratore, che era attaccatta a sua volta ad un filo di una presa elettrica che usciva dal muro insieme ad un altro filo di antenna che usciva dal televisore B/N. Smadonno per 5 minuti buoni ma riesco a districarmi.

Manca il trasformatore del decoder.

Ne recupero uno universale che non usiamo a casa.

Sistemo ‘sta cosa.

Poi cerco un filo di antenna di almeno l’ultimo quinquennio che possa collegare dalla parete al televisore.

Non lo trovo li, ma ne avevo uno a casa.

Lo prendo. Lo porto. Glielo attacco.

CE L’HO FATTA! penso, ho connesso tutto come da manuale.

Non prende un cazzo. Lui mi fa: “non si preoccupi Ingegnere! Tanto Berlusconi a me mi ha detto che non mi cambia niente.”

Io provo a spiegargli che non e’ proprio cosi, che da settimana prossima lui non vedra’ piu la televisione se non fa venire un antennista.

E lui: “ma Berlusconi mi ha detto che tutto rimane cosi perche’ e’ una cosa pubblica e io sono pubblico!”.

“Vabbe”, gli dico e aggiungo che anche noi abbiamo problemi con l’antenna e che presto chiameremo un antennista e che quando passa gli chiedo di dare un’occhiata anche alla sua stanzetta da “Doc” e caso mai quando passo dal meccanico gli chiedo pure se mi da uno spinteroggeno per la DeLorean…E lui mi risponde: “basta che non sia un poco di buono!”. “Non si preoccupi” gli dico io, “va in giro con un certificato di “bontà” che gli ha consegnato direttamente Berlusconi!”

2 commenti - Categories: varie

Dubbio #52

3 novembre 2009 - Author: velenero

Dovrei dire ad una persona con cui ho burrascosamente interrotto ogni tipo di comunicazione un paio d’anni fa che non voglio essere suo amico su facebook?

Nessun commento - Categories: varie